politica

Io stò decisamente dalla parte di Mattarella!!

Per una ragione di METODO e per una ragione di MERITO.

Sul Metodo, la Costituzione è  chiara nel definire la responsabilità del PRESIDENTE nel nominare i ministri.
Esercitare questa sua prerogativa è  un suo diritto/dovere. La Costituzione si può modificare, ma non si può ignorare.
Solo pochi mesi fa, M5s e Lega si sono schierati per lasciare inalterata la Costituzione. Perché adesso pretendono di ignorarla??

Sul Merito, perché Savona in quel ministero avrebbe dovuto collocare quotidianamente sul mercato quote del nostro debito pubblico. Con quale credibilità avrebbe potuto rivolgersi agli eventuali acquirenti mentre li prende a ceffoni?
Lo stesso Savona è  cosciente di questa  contraddizione e ha indicato come soluzione la preparazione di un piano B, per un eventuale uscita dall’ Euro.
Come professore è molto valido. Come Ministro dell’Economia impresentabile ad interlocutori internazionali e mercati.

Queste due DESTRE, M5s e Lega, sono davvero un pericolo per le nostre istituzioni democratiche. Insieme a fratelli d’Italia.

È  necessario quindi avere chiara la posta in gioco con questa deriva sovranista che gira in molti Paesi europei e rischia di aumentare a dismisura la conflittualità tra i Paesi europei.

Stò quindi con Mattarella e la sua scelta di promuovere un governo politico, come quello tra M5s e Lega, alla sola e imprescindibile condizione di rispettare la Costituzione.

 

di Franco ALOIA

già Segretario Generale FIM-CISL di Torino e Nazionale

già Segretario Generale CISL del Canavese

 

Please follow and like us: